Elettroonline MobMenu

Categorie Prodotti

Trasparenza

...
INFO/HELP

IVA agevolata e documenti per i bonus fiscali

Guide

Stai per acquistare un prodotto che rientra tra quelli che danno diritto alle agevolazioni fiscali?
Vuoi essere sicuro che potrai rendicontare la spesa per richiedere Ecobonus, Sismabonus, Bonus ristrutturazione o Bonus mobili?
Hai sentito parlare della possibilità di pagare i beni con l’IVA ridotta al 4% o al 10%?
Vuoi capire come ElettrOOnline riesce a fornirti in maniera automatizzata tutte le documentazioni necessarie?

Sei nel posto giusto! Ecco la nostra breve guida per toglierti ogni dubbio.

Fattura per detrazioni fiscali
La cosa principale da considerare è che per rendicontare le spese detraibili è necessario poter dimostrare il pagamento: farlo quindi tramite bonifico bancario o postale permette di indicare sullo stesso la causale del versamento, il codice fiscale del soggetto beneficiario della detrazione e il codice fiscale o numero di partita IVA del beneficiario del pagamento. È importante conservare anche tutte le ricevute dei bonifici, che devono essere effettuati dalla medesima persona a cui sono intestate le fatture e che beneficerà della detrazione.

Sottolineiamo quindi che per i pagamenti inerenti le agevolazioni fiscali è necessario utilizzare un particolare modello di bonifico, chiamato “bonifico parlante“, dove vanno inseriti causale, codice fiscale di chi paga e codice fiscale/partita IVA del beneficiario del pagamento: nel caso di acquisti su Elettroonline la partita iva è 01171730466. Il dominio registrato www.elettroonline.it è proprietà di Vangelisti Roberto snc pertanto la fatturazione degli articoli acquistati verrà emessa in nome e per conto della società intestataria. La fattura relativa agli articoli acquistati verrà inserita nel pacco in forma cartacea e inviata in formato elettronico presso il cassetto fiscale dell’Agenzia delle Entrate.

Pagamenti e fatture con IVA agevolata
Per le prestazioni di servizi relative agli interventi di recupero edilizio, di manutenzione ordinaria e straordinaria, realizzati sugli immobili a prevalente destinazione abitativa privata, si applica l’aliquota IVA agevolata al 10% (per saperne di più l’articolo di riferimento è il numero 7, comma 1, lettera b e il 2, della Legge n 488/99). L’IVA agevolata si applica anche ai beni, ma solo se questi sono forniti dall’installatore: nel caso di lavori di installazione di un nuovo impianto di riscaldamento, se la caldaia è fornita direttamente dall’impresa che realizza i lavori, è possibile usufruire dell’IVA al 10% (nei limiti dei beni significativi) anche per la fornitura stessa della caldaia. Se la caldaia è acquistata direttamente dal committente, l’IVA da corrispondere è pari al 22%.

L’aliquota Iva agevolata del 10% si applica però anche alle forniture dei cosiddetti beni finiti, vale a dire quei beni che, benché incorporati nella costruzione, conservano la propria individualità. Per esempio videocitofoni, sistemi TVCC, infissi esterni e simili. Inoltre l’IVA da pagare su beni “finiti” in caso di Nuova Costruzione, Costruzione Prima Casa o Ampliamento è ridotta al 4%.

In questi casi la fattura con IVA agevolata (4% o 10%) può essere richiesta in fase di ordine selezionando l’apposita voce e compilando il campo Cod.Fisc./P.Iva; la fattura va richiesta al momento dell’ordine e non è possibile richiederla in seguito.

Su ElettrOOnline è possibile effettuare il pagamento con IVA agevolata dunque, come da normativa Italiana, procedendo come chiaramente indicato nel processo di acquisto. In particolare basterà cliccare sul campo apposito per visualizzare le varie opzioni:

In questo caso sarà possibile scegliere l’aliquota IVA da applicare (4% o 10%). Importante considerare che in questo caso sarà possibile effettuare il pagamento solo con bonifico; verranno visualizzate chiaramente le informazioni per poter effettuare correttamente il bonifico nei confronti della nostra azienda.

Ricordiamo che non è possibile procedere con l’applicazione dell’IVA agevolata in assenza dei documenti necessari previsti dalla Legge: autocertificazione, documento d’identità e SCIA. Il processo è molto semplice e sarà possibile caricarli sia contestualmente all’acquisto che in seguito, accedendo alla propria area personale. In questo caso basterà selezionare l’ordine in questione cliccando sul numero che lo identifica e cliccare su “carica la documentazione” dalla pagina ordine del proprio account.
A tal proposito, spuntando la casella “creare un account?” nella pagina check-out si avrà la possibilità di scaricare autonomamente le fatture relative ai singoli acquisti dalla propria area riservata. In questo modo potrai anche seguire in maniera automatica i dettagli relativi all’ordine, compresi quelli che permettono di tracciare la spedizione.

 

Bonus ristrutturazioni
Per ottenere la detrazione sulle ristrutturazioni edilizie la lista dei documenti da produrre e conservare è abbastanza lunga e può variare in base al tipo di intervento che viene eseguito. Inoltre la normativa ha subito modifiche nel corso degli anni quindi il consiglio migliore è di rivolgersi ad un tecnico esperto.

In generale, anche in questo caso è importante conservare anche tutte le ricevute dei bonifici, che devono essere effettuati dalla stessa persona intestataria delle fatture (ovvero quella che beneficerà della detrazione). Per i pagamenti è necessario utilizzare il cosiddetto “bonifico parlante”, un particolare modello di bonifico che include la causale del versamento, il codice fiscale del soggetto pagatore nonché codice fiscale o partita IVA del fornitore.

 

Riferimenti ufficiali
Anche se cerchiamo di agevolare in ogni modo i nostri clienti rispondendo alle loro domande e chiarendo i dubbi riguardo l’IVA agevolata e i Bonus previsti, non siamo consulenti fiscali quindi il suggerimento che possiamo darvi è di fare riferimento alla sezione dedicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate:
https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/schede/agevolazioni/detrristredil36/schinfodetrristredil36?page=agevolazionicitt